• Home
  • Com. Alloggio Il Fornello la sentenza
  • Home
  • Com. Alloggio Il Fornello la sentenza
181126-assistenza-anziani.jpg

Com. Alloggio Il Fornello la sentenza

Si è conclusa con la condanna del titolare e della moglie la vicenda dei maltrattamenti degli anziani ospiti della Comunità alloggio "il Fornello" di San Benedetto Val di Sambro (Bo). Luciano Ravaglia, il titolare, è stato condannato ad una pena di 6 anni e 8 mesi di reclusione oltre all'interdizione perpetua dai pubblici uffici e da qualsiasi attività attinente alla tutela, curatela e amministrazione di sostegno. Per la moglie, Torri Monica, invece la pena è di 3 anni e 4 mesi di reclusione e l'interdizione per 5 anni dai pubblici uffici.
Riconosciuto , inoltre, il danno alle parti offese e, alle parti civili che si erano costituite , un risarcimento ai sindacati dei pensionati Fnp Cisl e Spi Cgil , assistiti rispettivamente da avv. Livio Mercatante e avv. Andrea Ronchi e al Comune San Benedetto Val di Sambro(Bo).

"Tenuto conto - dichiara il segretario generale Fnp Cisl Area metropolitana bolognese, Sergio Palmieri - si tratta di un processo celebrato con il rito abbreviato possiamo dire che giustizia è stata fatta. Anche in questo procedimento è stato riconosciuto il nostro ruolo di tutela sociale attraverso l'ammissione come parte civile nello stesso procedimento e questo, è per noi, motivo di grande soddisfazione. Auspico che con questa sentenza le vittime delle violenze e le loro famiglie si sentano risarcite almeno in parte delle violenze subite e della dignità lesa. Continueremo il nostro monitoraggio sul territorio affinché non si verifichino altri casi analoghi".

"Anche con questo processo - afferma Antonella Raspadori, segretaria generale Spi Cgil Bologna - è stato dimostrato che è necessario continuare a tutelare le persone anziane. Continueremo , come sindacato, se necessario a costituirci come parte civile, poiché si è rivelato un deterrente nei confronti di coloro che , invece di occuparsi di persone prese in carico, ne hanno approfittato per speculare proprio su coloro che non sono più in grado di difendersi".

Sito realizzato da
QuoLAB | Web Agency Bologna