Home Test

170713-Demm.jpg

Demm si va verso accordo al MISE

"Dopo 36 mesi di amministrazione straordinaria e le tante crisi che hanno colpito il territorio, essere arrivati all'ipotesi di accordo sulla Demm "e' un grande risultato. E i lavoratori se lo meritano" così Marino Mazzini, segretario della Fim-Cisl di Bologna, commenta l'intesa raggiunta col gruppo tedesco Certina con cui domani, martedì 10 luglio, al ministero le parti sociali dovrebbero firmare l'accordo per il passaggio di proprietà della Demm.

Un risultato che e' stato raggiunto "grazie al grande sacrificio dei lavoratori- sottolinea Mazzini- che hanno ceduto, anche se a tempo, a una parte del salario e sull'orario di lavoro. Ma sono tutti salvi ed è questa la cosa più importante".

"Questo accordo può essere una boccata d'ossigeno per tutto l'Appennino- afferma- ora speriamo che Certina sia una società seria e affidabile, che presenti un piano industriale per il rilancio della Demm, in modo che l'azienda resti ancora a lungo sul territorio. ". Domani al ministero si dovrebbero definire anche le modalità per l'utilizzo degli ammortizzatori sociali, che dovrebbero durare 24 mesi. "Noi chiediamo che siano a rotazione tra i lavoratori- spiega Mazzini- domani sarà un giorno cruciale". (Agenzia Dire)

Sito realizzato da
QuoLAB | Web Agency Bologna