• Home
  • Esuberi Perla fumata nera in Regione
  • Home
  • Esuberi Perla fumata nera in Regione
190702-La-Perla.jpg

Esuberi Perla fumata nera in Regione

Si è svolto martedì 2 luglio 2019, in Regione Emilia-Romagna l’incontro del tavolo di crisi La Perla, a seguito dell’apertura di una procedura per licenziamenti collettivi, sono stati infatti dichiarati 126 esuberi, tali da dimezzare la manifattura bolognese.

Erano presenti la Rappresentanza Sindacale Unitaria, Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil territoriali regionali e nazionali, le tre istituzioni locali ; Comune di Bologna con Marco Lombardo, Città Metropolitana con FaustoTinti e la Regione E.R. con Palma Costi e l’A.D. Pascal Perrier per il Gruppo La Perla.

Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil e le istituzioni hanno chiesto all’Azienda di sospendere la procedura di licenziamento collettivo e di aprire un tavolo di confronto su un piano industriale che salvaguardi l’impresa e le professionalità dei lavoratori di Bologna.

L’azienda si è dichiarata disponibile a continuare il confronto, ma non ha sospeso la procedura.

Le organizzazioni sindacali ritengono insufficienti queste dichiarazioni e domani, mercoledì 3 luglio, nella assemblea convocata con i lavoratori proporranno la continuazione e l’intensificazione delle iniziative sindacali.

Parallelamente i livelli nazionali delle organizzazioni sindacali, considerata la rilevanza nazionale del caso che coinvolge una Azienda presente su tutto il territorio nazionale e che dà lavoro ad altre svariate decine di imprese in tutta Italia, chiederanno un incontro al tavolo ministeriale.

Ci batteremo perché la proprietà finanziaria non destrutturi l’impresa, per portarla fuori dall’Italia.

Filctem-Cgil - Roberto Guarinoni
Femca-Cisl - Rossana Carra
Uiltec-Uil - Mariangela Occhiali

Sito realizzato da
QuoLAB | Web Agency Bologna