• Home
  • #FaiDiPiù disoccupazione agricola
  • Home
  • #FaiDiPiù disoccupazione agricola
181219-FaiDiPiù.jpg

#FaiDiPiù disoccupazione agricola

“#FaiDiPiù” è la campagna, promossa dalla Fai, Federazione agroalimentare e ambientale della Cisl, insieme al patronato Inas Cisl, per la gestione della disoccupazione agricola 2019.

Dal 2 gennaio al 31 marzo per tutti i lavoratori agricoli stagionali sarà possibile presentare la domanda di disoccupazione agricola, su appuntamento, presso tutte le sedi del Patronato Inas dell'area metropolitana bolognese.

Chi può presentare la domanda:
- operai agricoli a tempo determinato;
- piccoli coloni;
- compartecipanti familiari;
- piccoli coltivatori diretti che integrano fino a 51 le giornate di iscrizione negli elenchi nominativi mediante versamenti volontari;
- operai agricoli a tempo indeterminato che lavorano per parte dell'anno
con il seguente requisito:
- almeno 102 contributi giornalieri nel biennio costituito dall'anno cui si riferisce l'indennità e dall'anno precedente (tale requisito può essere perfezionato mediante il cumulo con la contribuzione relativa ad attività dipendente non agricola purché l’attività agricola sia prevalente nell’anno o nel biennio di riferimento).

Cosa occorre presentare:
- buste paga anno 2018 (anche 2017 se è il primo anno che viene presentata la domanda) di tutte le aziende dove hai lavorato, agricole e non agricole;
- fotocopia eventuali prospetti di liquidazione INAIL per infortunio ed INPS per malattia e maternità
- carta di identità in corso di validità; per i lavoratori extra-comunitari serve fotocopia passaporto e permesso di soggiorno
- per l’accredito sul c/c bancario o postale sono indispensabili coordinate IBAN (da richiedere in banca o all’ ufficio postale)

E' necessario consegnare in fase di compilazione della domanda il modello INSP SR_163, firmato e timbrato da un funzionario della banca/posta presso la quale si ha il proprio conto corrente.

Per ulteriori info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito realizzato da
QuoLAB | Web Agency Bologna