210330_lavoratori_agricoli.jpg

Mobilitazione lavoratori agricoli

Mobilitazione dei lavoratori del settore agricolo, a sostegno della richiesta di Fai-Flai-Uila di modificare il decreto Sostegni, che partirà mercoledì 31 marzo con un presidio a Roma e proseguirà il 10 aprile davanti alle Prefetture di tutta Italia, a Bologna, presidio in Piazza Roosevelt dalle ore 9.30

I lavoratori stagionali agricoli, essenziali in tutte le fasi della pandemia, sono stati dimenticati anche dal governo Draghi, discriminati ed esclusi dal diritto di ricevere un “sostegno”.

Sono un milione le lavoratrici e i lavoratori che hanno perso giornate di lavoro a causa dell’emergenza sanitaria in corso; con loro il governo ha dimenticato anche gli stagionali degli agriturismi, da un anno senza lavoro e senza alcun sostegno al reddito.

"I lavoratori agricoli - ricordano Fai, Flai e Uila - sono essenziali sempre, non solo quando è stato chiesto loro di seguitare a lavorare, garantendo per mesi cibo sulle tavole di tutti. Oggi a questi lavoratori vanno garantiti diritti contrattuali, un reddito dignitoso e sostegni adeguati come ad altre categorie di lavoratori".

210330 molobilitazione lavoratori agricoli

Sito realizzato da
QuoLAB | Web Agency Bologna